Alfano: "Palermo non può essere laboratorio politico nazionale"

Il segretario del Pdl, nel capoluogo per sostenere il candidato Massimo Costa, dice: "Il nostro obiettivo è che questa città ritorni ad essere grande e ad essere governata con esperienza ed entusiasmo, ma con quello che succede nel resto della Penisola non c'entra nulla"

Sicilia, Politica

PALERMO. «Palermo è Palermo, una splendida città. E il nostro obiettivo è che ritorni a essere grande e a essere governata con esperienza e entusiasmo da un giovane in gamba, come Massimo Costa. I laboratori o i non laboratori lasciamoli ai politologi e non ribaltiamo su scala nazionale questioni locali». Lo ha detto il segretario del Pdl Angelino Alfano, oggi a Palermo per sostenere il candidato sindaco di Pdl, Udc e Grande Sud, Massimo Costa, rispondendo alla domanda se da qui può ripartire una grande alleanza dei moderati a livello nazionale.


«Una rinnovata alleanza dei moderati?  Mi piacerebbe molto. In questo momento manca
qualcuno, ma vinceremo lo stesso». Lo ha detto il leader di Grande Sud Gianfranco Miccichè.
«Un alleanza dei moderati, - ha aggiunto - che speriamo si concretizzi per le prossime elezioni regionali e politiche. Con il segretario del Pdl, Angelino Alfano - ha sostenuto -abbiamo oggi un rapporto politico che è assolutamente perfetto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati