Zamparini: "Panucci? Pensa ancora da giocatore"

Il presidente: "Dice che non dobbiamo comprare dei giocatori che seguiamo da un anno. Io padre-padrone? Non sono quasi mai a Palermo". E per il mercato: "abbiamo opzionato Dybala"

PALERMO. «Panucci dice che sono un padre-padrone? Mi sembra difficile perchè non sono quasi mai a Palermo. Io do degli indirizzi, metto il mio cuore e la mia esperienza. Il vero problema è che Panucci è rimasto ancora un giocatore. Dice che non dobbiamo comprare dei giocatori che seguiamo da un anno. Speravo che Panucci facesse parte del mio team. Forse il padrone voleva diventarlo lui». Lo ha detto il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, a margine della
presentazione della Confederazione dei movimenti siciliani al Comune di Palermo. Il patron si riferisce al prossimo acquisto di Paulo Dybala, attaccante argentino. «Abbiamo un'opzione per il calciatore - ha spiegato -. L'abbiamo strappato a Inter, Napoli, Psg e Chelsea. Sarà il nuovo Auguero, vedrete».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati