Rugby, derby per l'Italo-Belga

Al velodromo arriva il Messina, penultimo in classifica con 27 punti a due giornate (compresa questa) dal termine della stagione. Mentre l’Italo Belga disputerà la sua ultima partita della stagione regolare da seconda matematica in classifica

PALERMO. Un derby è un derby. Anche quando la palla è ovale. Domani al velodromo arriva il Messina, penultimo in classifica con 27 punti a due giornate (compresa questa) dal termine della stagione. Mentre l’Italo Belga disputerà la sua ultima partita della stagione regolare da seconda matematica in classifica. In attesa dell’andata dei play-off prevista domenica 20 maggio contro l’Amatori Parma. Il duo di allenatori Jaco Stoumann e Gioacchino La Torre dovrà fare i conti con giocatori da far riposare ed infortunati. Indisponibili Brumana, Tarantino, Giglio, Centioni e Navarra. In forte dubbio Davey. In campo, così come a Segni, dovrebbero andare i ragazzi che hanno giocato meno. Ma il presidente Fabio Rubino predica concentrazione: «Dopo la sconfitta romana non ho voglia di perderne un’altra – dice il numero uno dei nero-arancio -. Dobbiamo andare in campo per vincere. Senza fare conti di nessun genere o regalare nulla. Nel rugby si gioca. Sempre». Probabile, però, che i due tecici tenteranno qualche altro esperimento tattico. «Prima dell’andata dei play-off, il 20 maggio – spiega Gioacchino La Torre – avremo tre settimane piene di allenamenti. Credo che organizzeremo qualche amichevole. Perchè un conto è mettere in pratica gli schemi e le tattiche quando ci alleniamo, un altro e ben diverso, quando di fronte hai avversari che se la giocano fino alla fine».  Fischio d’inizio alle 15:30. Arbitrerà il signor Schilirò di Catania.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati