25 aprile, a Palermo duemila in corteo

Sfilata con le bandiere dell'Anpi, l'associazione dei partigiani, che dopo 28 anni ha deciso di tornare a celebrare la Liberazione con una manifestazione fino al Giardino Inglese per la cerimonia in ricordo dei caduti

PALERMO. Duemila persone stanno sfilando a Palermo intonando "Bella Ciao" e con le bandiere dell'Anpi, l'associazione dei partigiani che dopo 28 anni ha deciso di tornare a celebrare la Liberazione con un corteo che raggiungerà il giardino Inglese dove si terrà la cerimonia in ricordo dei caduti.
Assieme allo striscione dell'Anpi e al gonfalone del comune di Isnello, in testa al corteo ci sono due gigantografie del sindacalista Placido Rizzotto e del partigiano Giovanni Ortoleva, presi a simbolo della resistenza, uccisi dalla mafia e dal nazi-fascismo. Gli esami scientifici hanno confermato di recente che le ossa rinvenute nei mesi scorsi a Rocca Busambra, nel corleonese, sono proprio di Rizzotto, per il quale saranno organizzati funerali di Stato.
Ortoleva, originario di Isnello, fu assassinato per essersi rifiutato di indossare la camicia nera. "Oggi vogliamo riaffermare i diritti dei cittadini, mentre la politica è impegnata a conquistare la poltrona di sindaco", dice il presidente dell'Anpi di Palermo, Ottaviano Terranova.
Anche quest'anno c'è spazio per la polemica". "Avevamo proposto alle autorità di essere con noi - afferma Terranova - ma ci è stato detto di no per problemi di ordine pubblico". Mentre i partigiani dell'Anpi si radunavano in piazza Politeama da dove è partito il corteo, al giardino Inglese il commissario del comune Luisa Latella ha presenziato alla breve cerimonia istituzionale. A fianco dell'Anpi ci sono diversi sindacalisti della Cgil, i giovani comunisti e sventolano anche bandiere degli anarchici e dei No Tav. In corteo anche Leoluca Orlando (Idv), candidato a sindaco: "Oggi bisogna liberare Palermo dalle catene della rappresentanza e dei bisogni".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati