Oncologia chiusa al Policlinico: "I pazienti saranno assistiti"

Vertice per garantire le terapie del reparto, sospeso per mancanza di sicurezza. Anche questa mattina si sono svolte tutte le operazioni necessarie sui malati

PALERMO. «Il trasferimento dei pazienti dall'oncologia medica del Policlinico di Palermo alle altre strutture nelle quali potranno continuare le terapie necessarie avverrà con la massima cautela e nella massima serenità, rispettando prima di tutto le esigenze dei pazienti e dei loro familiari».


Lo ha ribadito il dirigente generale dell'assessorato regionale della Salute, Lucia Borsellino, al termine di un lungo incontro con il direttore generale del Policlinico di Palermo, Mario La Rocca, e il commissario straordinario dell'ospedale Civico di Palermo, Carmelo Pullara, che ha offerto la massima disponibilità della struttura a ospitare i pazienti. È stata istituita una commissione, della
quale fanno parte anche funzionari del Ministero della Salute, dell'assessorato e dei comitati consultivi, che si insedierà domani mattina con il compito di definire il piano operativo e fornire il supporto al management e agli operatori del Policlinico, garantendo la sicurezza dei pazienti oncologici.


«I pazienti saranno adeguatamente informati - aggiunge la Borsellino - e faremo in modo di farli seguire dagli stessi operatori sanitari che li hanno avuti in carico, in un contesto organizzativo che assicuri maggiori garanzie. Nel frattempo ci adopereremo affinchè il reparto del Policlinico possa superare nel più breve tempo possibile tutte quelle criticità che ne hanno imposto la temporanea sospensione».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati