Siracusa, sequestrate due tonnellate di ricci in area protetta

Scoperti dalla guardia di finanza quattro pescatori di frodo palermitani che stavano operando illegalmente nei fondali nell'area del Plemmirio

SIRACUSA. La guardia di finanza ha scoperto quattro pescatori di frodo palermitani che avevano preso due tonnellate di ricci nei fondali protetti dell'area marina del Plemmirio. «Esprimiamo soddisfazione - ha detto il presidente dell'area marina protetta Enzo Incontro - per il costante impegno svolto in termini di prevenzione, vigilanza e repressione di attività di pesca illegale nell'area marina, operata dalla sezione navale della guardia di finanza ma siamo anche estremamente preoccupati per l'esposizione alle incursioni del mare protetto siracusano di queste bande organizzate di bracconieri del mare che vengono soprattutto da Catania e Palermo».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati