Palermo, blitz in stalle clandestine nel centro storico

Interventi delle forze dell'ordine all'Albergheria e Borgo Vecchio. Tutti i cavalli sarebbero stati sottoposti a sequestro di tipo amministrativo. Gli animali utilizzati sia per il traino delle carrozze turistiche sia per le corse

PALERMO. Maxi intervento delle forze dell'ordine all'alba di oggi a Palermo dopo il servizio-denuncia di due sere fa realizzato da Edoardo Stoppa per Striscia la Notizia. In due diversi quartieri della città, Albergheria e Borgo Vecchio, hanno trasferito all'ippodromo di alcuni cavalli utilizzati sia per il traino delle carrozze turistiche che verosimilmente per le corse clandestine. 


Al Borgo Vecchio, a poche decine di metri dal Teatro Politeama, come riferisce l'agenzia Gea Press, sono intervenuti i carabinieri del Comando Compagnia di Piazza Verdi. Ad intervenire all'Albergheria la Polizia di Stato, la Polizia Municipale e la Polizia Provinciale, e il Nucleo Ippomontato del Corpo Forestale della Regione siciliana. Richiesta la presenza anche del Nucleo cinofili della Polizia Municipale, sebbene i cani finora ritrovati non sarebbero da combattimento. Le operazioni sono coadiuvate dal personale dell'Asl veterinaria di Palermo. Tutti i cavalli, almeno sette nel caso dell'Albergheria, sarebbero stati sottoposti a sequestro di tipo amministrativo. In città esistono centinaia di stalle abusive in molti casi già sequestrate dalle Forze dell'Ordine. In alcuni casi le stalle, in pieno centro città, ricadono in luoghi adibiti alla detenzione dei cavalli ormai da parecchi secoli, eppure l'attuale Regolamento di Igiene del Comune di Palermo vieta la presenza di tali strutture, ricavate in molti casi anche nei garage dei palazzi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati