Trapani, sgomberato presidio ai cantieri navali

TRAPANI. Almeno 40 uomini tra polizia, carabinieri, guardia di finanza e capitaneria di porto, in  assetto antisommossa, hanno sgomberato il presidio di operai davanti ai cantieri navali di Trapani che impediva l'accesso ai 6 colleghi licenziati dall'azienda e assunti dalla Satin. Al momento del blitz c'erano soltanto due operai. Lo sgombero è stato deciso dopo che ieri una decina di operai si erano incatenati. Nelle ultime ore si è tenuto un tavolo tecnico in prefettura per affrontare il problema. I sei operai appena assunti dalla Satin sono entrati nei cantieri accompagnati da fischi e insulti da parte dei manifestanti che, nel corso della mattinata, dopo il blitz interforze, si sono presentati davanti ai cancelli. Nella tarda mattinata gli operai dei cantieri hanno organizzato una iniziativa di protesta davanti alla Prefettura.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati