Borghezio: "Per sconfiggere la mafia vendiamo Sicilia e Campania agli Usa"

L'europarlamentare leghista: "Sarebbe una soluzione che Monti potrebbe prendere in considerazione, magari rifilandola a qualche miliardiario, visto che non si riesce ad estirpare il malaffare troppo radicato. Sarebbe un pò alleggerita quella palla al piede che finchè siamo tutti insieme appesantisce il Nord"

ROMA. «Inutile negare che la mafia in Sicilia e la Camorra in Campania  sono  saldamente radicate nel territorio, quindi una soluzione potrebbe essere che Monti la venda a uno stato estero o a qualche miliardario visto che non si riesce ad estirpare il malaffare troppo radicato. Nonostante i numerosissimi siciliani e campani onesti non c'è speranza»  E' l'idea che il europarlamentare leghista Mario Borghezio lancia a KlausCondicio, il talk show di Klaus Davi su You Tube.


«Fossi al posto del premier  Monti - spiega - venderei la Sicilia agli Usa o a qualche pool di miliardari russi o americani. E se per esempio, come sembrava che si potesse fare nell'immediato dopo guerra, gli Stati Uniti volessero aggiungere una stellina alla loro bandiera, allora molto volentieri la Sicilia, ma prima ancora la Campania, perchè siamo di fronte a zone completamente improduttive. Sarebbe un pò alleggerita quella palla al piede che finchè siamo tutti insieme
appesantisce il nord».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati