Palermo, occupato il teatro Garibaldi

Il comitato teatro Garibaldi Aperto, formato da cittadini, operatori dello spettacolo ed artisti con questa azione forte intende restituire alla collettività l’ennesimo spazio sottratto alla città

PALERMO. Stamattina è stato occupato il Teatro Garibaldi a Palermo. Il Comitato Teatro Garibaldi Aperto, formato da cittadini, operatori dello spettacolo ed artisti con questa azione forte intende restituire alla collettività l’ennesimo spazio sottratto alla Città. Chiede che la cultura di Palermo venga garantita da criteri di gestione trasparenti e rigorosi, nel rispetto del valore dell’arte in tutte le sue forme di espressione. Il movimento palermitano godrebbe dell’appoggio del Teatro Valle di Roma, del Marinoni e del Teatro Sale D.O.C.S di Venezia, La Balena di Napoli, e dei Lavoratori dell'Arte di Milano.
Anche Dario Fo e Franca Rame, Davide Enia, Pino Caruso, Alessandro Bergonzoni, Emanuele Crialese, Corrado Fortuna, Claudio Gioè e altri artisti sosterrebbero il Comitato.
Al momento a quanto pare all’interno dello spazio insieme agli occupanti pare ci siano anche agenti della DIGOS. A Mezzogiorno è stata indetta una conferenza stampa per spiegare i motivi dell’occupazione.
 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati