Imputazione coatta per i Lombardo: udienza fissata il 9 maggio

Lo ha disposto il Gup Marina Rizza, che dovrà decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio per il presidente della Regione e suo fratello Angelo per concorso esterno in associazione mafiosa e voto di scambio

CATANIA. Si terrà il 9 maggio prossimo l'udienza preliminare sull'imputazione coatta per concorso esterno in associazione mafiosa e voto di scambio al presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, e a suo fratello Angelo, deputato nazionale del Movimento per le autonomie. Lo ha disposto il Gup Marina Rizza, che dovrà decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio dei due politici.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati