Finanziaria, previsti ulteriori tagli da 170 milioni

I tecnici stanno valutando un ritocco alle risorse assegnate a enti, agenzie, società e consorzi della tabella B (ex tabella H), già approvata in sede d'esame del bilancio (manca il voto finale). L'ipotesi è un taglio orizzontale del 5%

PALERMO. Il governo Lombardo sta lavorando a un riequilibrio delle poste di bilancio attraverso alcune modifiche al maxiemendamento alla finanziaria, con un ulteriore taglio alle spese di circa 170 milioni di euro in modo da coprire le minori entrate, dando così quei chiarimenti richiesti in via informale dal commissario dello Stato. I tecnici stanno valutando un ritocco alle risorse assegnate a enti, agenzie, società e consorzi della tabella B (ex tabella
H), già approvata in sede d'esame del bilancio (manca il voto finale). L'ipotesi è un taglio orizzontale del 5%. «I tecnici del Bilancio hanno lavorato fino a ieri notte e stamattina sono tornati al lavoro - dice il presidente della commissione Finanze dell'Ars, Riccardo Savona - Noi aspettiamo le carte». La commissione doveva riunirsi stamattina ma è stata rinviata al pomeriggio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati