Fondatore clinica di fertilità padre di oltre 600 bambini

La scoperta è stata fatta da due uomini concepiti nella clinica fondata negli anni Quaranta, il regista canadese Barry Stevens e l'avvocato londinese David Gollancz, che hanno studiato il centro: le prove condotte sul Dna di 18 persone mostrano come due terzi di essi siano stati concepiti con lo sperma del superpapa' Wiesner

LONDRA. Negli anni Quaranta fondò a Londra una clinica per la fecondazione artificiale, aiutando centinaia di coppie a concepire circa 1500 bambini. Quello che però finora si ignorava era che il biologo tedesco Bertold Wiesner, insieme a sua moglie Mary Barton, fosse il padre naturale di oltre due terzi dei nati (almeno 600 bambini).   La scoperta è stata fatta da due uomini concepiti in clinica, il regista canadese Barry Stevens e l'avvocato londinese David Gollancz, che hanno studiato il centro: le prove condotte sul Dna di 18 persone concepite in clinica tra il 1943 e il 1962, mostrano come due terzi di essi siano stati concepiti con lo sperma del 'superpapa« Wiesner, che secondo le stime potrebbe aver contribuito alle nascite con almeno 20 donazioni di sperma all'anno.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati