Dal Commissario sì al Bilancio: più fondi destinati all’Amia

Il documento finanziario approvato da Luisa Latella dovrà passare al vaglio del consiglio comunale dopo Pasqua. Si è tenuto conto delle criticità delle aziende: pochi fondi per Gesip

PALERMO. Approvato dal commissario Luisa Latella con i poteri della giunta lo schema di Bilancio che dopo Pasqua dovrà passare al vaglio del Consiglio comunale per l'approvazione vera e propria. Previsti più soldi per Amia, si mantengono le vecchie dotazioni finanziarie per le altre società, praticamente nulla per la Gesip e quasi quattro milioni in più per i servizi sociali. Il documento finanziario, redatto per il triennio 2012-2014, tiene conto di alcune indicazioni della Corte dei Conti in merito alle criticità delle aziende.
Il valore complessivo del bilancio è di poco inferiore al miliardo di euro. Tra le novità un aumento del contratto di servizio di Amia che quest'anno è di 3 milioni 952 mila euro e che a regime andrà a 7,9 milioni di euro. Nulla in più alle altre aziende: per Amg 9 milioni 971 mila euro, Amap 8 milioni, Amat 86 milioni e mezzo, Palermo Ambiente 4 milioni, Sispi poco più di 11 milioni. Per Gesip solo un milione 423 milia euro che bastano appena per rinnovare per 9 (nove) giorni il contratto di servizio alle stesse condizioni di prima. L’approfondimento in un articolo di Giancarlo Macaluso sul Giornale di Sicilia in edicola.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati