Milan fuori dall’Europa: la rabbia di Allegri

I rossoneri sconfitti per 3-1 dal Barcellona ed eliminati dalla competizione. Il tecnico: "Abbiamo regalato un rigore e un altro l'ha quasi regalato l'arbitro"

BARCELLONA. "E una serata amara". È Barbara Berlusconi a riassumere lo stato d'animo del Milan dopo la serata del Camp Nou. Nocerino aveva illuso tutti i tifosi rossoneri, con il pari alla mezzora dopo la partenza sprint del Barcellona, poi il secondo rigore fischiato da Kuipers per una trattenuta di Nesta su Piquet. "Il direttore di gara ha forse condizionato la gara con  decisioni discutibili - le parole di Barbara Berlusconi -  Complimenti comunque a questo Barcellona, che dimostra sempre grande forza e grande qualita".
Piena sintonia con Allegri, che assolve i suoi e guarda già al campionato ("da questa eliminazione non ci saranno ripercussioni, se giochiamo da Milan la testa del campionato non ce la toglie nessuno"): "Abbiamo regalato un rigore, e un altro l'ha quasi regalato l'arbitro", le prime accuse del tecnico rossonero, che rispecchiano un malumore celato a fatica dallo spogliatoio giallorosso. Seedorf lo avrebbe perfino esternato direttamente al direttore di gara olandese, in un più che franco faccia a faccia all'interno dello spogliatoio. "Ma i rigori c'erano tutti e due - prova a freddare gli animi Guardiola - quando ci sono quelle trattenute in area, si fischia". Alle lamentele si aggiunge Ibrahimovic: "Se ha dato il secondo rigore, ne poteva dare anche uno su di me nel secondo tempo". E poi, accusa lo svedese, "l'arbitro ha fischiato mentre il pallone non era neanche in gioco. Una cosa che non mi era mai capitata. Ora capisco perché Mourinho si arrabbia sempre quando gioca al Camp Nou".  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati