Venturi: "Migliaia di imprese si rivolgono agli usurai"

Il presidente di Confesercenti: "Sono state 330 mila in tre anni quelle che hanno chiuso per vari motivi, tra cui c'è anche quello di essersi rivolti agli strozzini. Alle banche abbiamo chiesto di essere più aperte e disponibili ai finanziamenti

PALERMO. «Abbiamo fatto delle stime: sono centinaia di migliaia le imprese che si rivolgono agli usurai. Sono state 330 mila in tre anni quelle che hanno chiuso per vari motivi, tra cui c'è anche l'usura». Lo ha detto il presidente di Confesercenti, Marco Venturi, a Palermo, a margine della presentazione del XIII rapporto di Sos impresa, dal titolo 'Le mani della criminalità sulle imprese.


«C'è stato - ha aggiunto - un aumento del numero delle imprese che si rivolgono agli usurai, legato alla crisi che più si prolunga e più induce alcune a mettersi nelle mani degli usurai con il risultato che l'impresa viene chiusa ugualmente. È difficile salvarsi, per questo diciamo che occorre evitarlo». «Alle banche abbiamo chiesto di essere più aperte e disponibili ai finanziamenti alle imprese - ha concluso - tanto che il mondo della rappresentanza ha messo in campo i Confidi, con i quali si danno garanzie per i finanziamenti. Ognuno deve fare la propria parte, lo Stato prima di tutti».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati