Slitta a giugno la norma per i pagamenti oltre i mille euro

Lo prevede un emendamento al dl fiscale approvato dalla Commissioni Bilancio e Finanze del Senato. Fino ad allora si potrà ricevere le somme in contanti

ROMA. Slitta dal primo maggio al primo giugno 2012 la norma che obbliga ai pagamenti non in contanti per gli stipendi e le pensioni corrisposti da enti e amministrazioni pubbliche oltre i 1.000 euro. Lo prevede un emendamento al dl fiscale approvato dalla Commissioni Bilancio e Finanze del Senato

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati