Immigrazione, soccorso barcone nel Canale di Sicilia

LAMPEDUSA. Sono 48, di cui 12 donne, i migranti soccorsi nel Canale di Sicilia dalla nave Orione della Marina Militare e da una motovedetta della Guardia Costiera. Erano su un gommone alla deriva, in precarie condizioni di galleggiabilità, che rischiava di affondare anche a causa delle condizioni del mare Forza 4-5. I profughi, quasi certamente partiti dalla Libia, sono stati trasbordati sulla motovedetta della Guardia Costiera in rotta verso Lampedusa scortata dall'unità della Marina. Appaiono molto provati dalla lunga traversata. Erano stati gli stessi immigrati a lanciare l'Sos con un telefono satellitare, telefonando ad alcuni parenti in Italia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati