Sicilia, Editoriali

Nni ammancava il vortice canadese

Purtroppamente sono imbroccato nell'autostrada ma questo vuol dire che i palermitani si sono fatti persuasi a farsi, se non proprio un uichend, almeno una bella scampagnata. E buono ficiru perché a partire da domani le cose si guastano un pochino e la colpa è dei canadesi. Sissi, carissimi amici. Succede infatti che c’è un vortice che viene dal Canadà ed è proprio un vortice di malotempo: aria fridda, turbolenta assai. Quando si rappresenta sopra la Francia questa girandola che fa? Si attira una poco di aria umita direttamente dell’Africa e se la suca in modo che passa sopra l’Italia. Accussì da domani, a partire dalla Sardegna, arriva un sacco di nuvolo, aumenta il vento che comincia a firriarte  crapiccioso.


Tutto questo succede stanotte e questo vuol dire che nelle mattinate il tempo sarà coperto.  Piovere non dovrebbe piovere. Forse un poco  verso la Favignana. Quindi almeno per domani rischio di piovere non ce ne dovrebbe essere.


La verità, ed è inutile che avi menzora che traccheggio, è che l’acqua buona pare che il tempo se la sarbò proprio per domenica, il giorno di Pasqua.  Ma ci vuole una settimana e può essere che inforza il vento e il Vortice Canadese se ne va verso la Russia senza atturrarci qua, che siamo o paese do sole. Se no che prio c’è?


Caleranno pure le temperature ma, basta solo che affaccia il sole per menzora, il termometro se ne acchiana di nuovo sopra i venti gradi. Non c’è invece rischio di raggi ultraviolenti perché non ci sono ne le condizioni di insolazione ne quelle di temperatura per fare alzare lo scanto di questi raggi che, non pare, ma possono fare danno veramente assai. Ora vi saluto che finalmente sono uscito dalla confusione e me ne vado a casa che Nika è stanca morta di quanto si è divertita con la giornata bella che ci preparai a lei e a tutti voi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati