Golf, il Sicilian Open entra nella fase finale

Dopo il taglio di ieri, deciso a -3, che ha registrato l'inattesa uscita di scena dal torneo di Matteo Manassero, sono rimasti in 67 a giocarsi il premio finale da un milioni di euro

SCIACCA. Inizio all'insegna del forte vento anche stamattina ai Sicilian Open di golf, in corso di svolgimento sul green del Verdura Resort di Rocco Forte a Sciacca. Dopo il taglio di ieri, deciso a -3, che ha registrato l'inattesa uscita di scena dal torneo di Matteo Manassero, la tappa italiana dell'European tour è entrata nella sua fase conclusiva. La distanza del percorso, da completare nella quarta giornata ed ultima giornata di sfide in programma domani, è quella delle 36 buche.   A contendersi il montepremi di un milione di euro sono rimasti 67 giocatori. La classifica parziale al momento vede in testa un gruppo di golfisti a 8 colpi sotto al par: David Lynn, Jamie Donaldson, Peter Lawrie, Pelle Edberg, Maarten Lafeber, Simon Wakefield. Quasi tutti sono ancora attesi al tee. Nel frattempo sono stati raggiunti dal francese Victor Dubuisson, che ha scalato 13 posizioni.


Malgrado il libeccio, comunque, non sono mancati i colpi spettacolari. Occhi puntati sugli unici due azzurri che hanno passato il taglio. Alessandro Tadini parte da con un ottimo 138, 6 colpi sotto al par. Andrea Maestroni è tuttora sul green, con un parziale che lo ha visto passare da -4 a -2. E cresce, in vista del gran finale di domani, anche l'attenzione degli
appassionati locali. Numeroso, infatti, il pubblico che ha raggiunto il Verdura Resort per assistere da vicino alle prestazioni dei campioni che stanno prendendo parte a questo appuntamento sportivo, certo, ma anche un pò mondano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati