Campobello di Mazara, il sindaco resta in carcere

CAMPOBELLO DI MAZARA. La Cassazione ha rigettato la richiesta di scarcerazione avanzata dai legali del sindaco Ciro Caravà arrestato lo scorso 16 dicembre, con altre 10 persone, nell'ambito dell'operazione antimafia 'Campus Belli' che è stata coordinata dalla Dda di Palermo. La richiesta di scarcerazione era stata già rigettata lo scorso 10 gennaio dal Tribunale del Riesame di Palermo. Caravà, che all'indomani dell'operazione antimafia è stato sospeso dalla carica di sindaco non si è dimesso. Al Comune, dopo l'autoscioglimento del Consiglio comunale, è arrivato il commissario che però non può esercitare i poteri di giunta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati