Mafia, sequestro da 5 milioni ad imprenditore agrigentino

I beni sono riconducibili a Calogero Guarneri, 63 anni, già condannato con sentenza definitiva per attività mafiose, ritenuto a capo della «famiglia» di Canicattì

AGRIGENTO. La Direzione investigativa antimafia (Dia) di Agrigento ha sequestrato un patrimonio, valutabile in oltre 5 milioni di euro, riconducibile a Calogero Guarneri, 63 anni, imprenditore, già condannato con sentenza definitiva per mafia, è ritenuto a capo della «famiglia» di Canicattì (AG). Tra i beni sequestrati, una fattoria con allevamento di
animali, immobili, numerosi terreni e imprese operanti nel settore delle costruzioni

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati