Caos Gesip, traffico in tilt

I lavoratori chiedono soluzioni definitive per a società il cui contratto di servizio col Comune è stato prorogato fino a metà aprile

PALERMO. Anche oggi traffico in tilt per la protesta dei lavoratori di Amia, Amiaessemme e Gesip che hanno bloccato i quattro canti di città davanti al Municipio. I lavoratori Gesip  chiedono soluzioni definitive per a società il cui contratto di servizio col Comune è stato prorogato fino a metà aprile. I dipendenti Amia vedono a rischio gli stipendi di marzo e chiedono garanzie.  Oggi in consiglio comunale è prevista la discussione della delibera per un nuovo contratto di servizio tra Amap e Amia affinchè le competenze dell'Amap (azienda dell'acqua) sulla pulizia delle caditoie passino all'Amia (azienda dei rifiuti) e per lo stanziamento di 2.5 milioni per il pagamento degli stipendi dei lavoratori Amia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati