Morto in un incidente in via Basile, l’appello della moglie: chi ha visto parli

La lettera di Caterina Teresi, la moglie di Guido Castelli, 38 anni, ucciso mentre guidava la propria moto nei pressi della cittadella universitaria. “Voglio solo pace e giustizia per un uomo che se lo merita”

PALERMO. “Se qualcuno ha assistito all’incidente si faccia avanti. Non è un risarcimento a cui ambisco, ma soltanto a dare pace e giustizia a un uomo che se lo merita”.
A lanciare l’accorato appello è Caterina Teresi, la moglie di Guido  Castelli, di 38 anni, morto in un tragico incidente accaduto proprio un mese fa in via Ernesto Basile nei pressi di una polleria. “Guido – scrive la moglie - era un uomo felice di essere sposato e di essere padre di due maschietti, di otto e undici anni ai quali dava tutta la forza di cui avevano bisogno, e della sua principessa di tre anni per la quale stravedeva e che si coccolava come il più grande amore. Tutto questo è finito in un'ora; un'ora che per me fino ad adesso nella totale disperazione mi ha fatto e mi fa pensare soltanto l'uomo che ho conosciuto a quindici anni, con cui ho condiviso più della metà della mia vita, con il quale mi sono sposata e che con tanto amore ho formato una famiglia felice”.
L’incidente è accaduto in un attimo intorno alle 21 di quel tragico San Valentino. In quel momento una Lancia Y stava percorrendo via Ernesto Basile in direzione della circonvallazione, da dietro arrivava Guido Castelli in sella alla Yamaha 250 e all'altezza del civico 44 c'è stato lo scontro. Il motociclista è finito a terra riportando gravi ferite. E’ stato trasportato al civico dove è morto circa un’ora dopo. “Adesso – scrive ancora Caterina Teresi - sorge però l'angoscia di pensarlo sull'asfalto e di non sapere ancora come tutto questo è successo. Certo Guido non tornerà indietro ma sapere almeno perché un uomo nel pieno della vita, padre e marito felice, amico sincero, e diligente lavoratore, sia morto, penso che sia il minimo da sapere. Rivolgo
il mio appello a tutti coloro che quella sera transitavano in via Ernesto Basile e
che possono dare il loro contributo per risalire a qualcosa”.
Per mettersi in contatto con la signora Teresi si può telefonare al numero 3384268412.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati