Ecco il social network del cibo

Nasce PeopleCooks, community internazionale di chi ha la necessità di pranzare o cenare fuori di casa e di chi invece lo fa tra le mura domestiche

PALERMO. Nasce PeopleCooks, il social network del cibo e della tavola. Il sito web Peoplecooks.it si propone, infatti, come una community internazionale composta da persone che hanno la necessità di pranzare o cenare fuori di casa (i People) e da coloro che, invece, cucinano tutti i giorni a casa propria (i Cooker).
L'obiettivo è far incontrare queste due realtà offrendo ai "People" opportunità di risparmio e i vantaggi di un pranzo (o una cena) fatta in casa. Per i Cooker, invece, c'é un piccolo, ma interessante, guadagno. L'iniziativa é stata presentata stamattina all'Hotel Politeama di Palermo dall'ideatore, Onofrio Carruba Toscano.    
Si tratta di un'idea pensata per studenti universitari, lavoratori fuori sede, turisti, viaggiatori che spenderanno per un pranzo o una cena completa (primo, secondo, un frutto e acqua) solo sei euro a persona, quale contributo per il servizio reso dai Cooker convenzionati che li ospiteranno nella tavola di casa propria. "L'idea - spiega Carruba Toscano - nasce per venire incontro a un'esigenza reale della gente che spende molto per pranzare fuori casa, spesa che in periodi di crisi diventa sempre meno sostenibile. Inoltre, c'é anche un risvolto sociale molto importante: si fa in modo che le persone siano meno sole, creando rapporti umani intorno alla tavola".  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati