"Tentò di cancellare delle multe": condannato Caputo

PALERMO. La seconda sezione della corte d'appello di Palermo ha condannato a un anno e cinque mesi, pena sospesa, (in primo grado ne aveva avuti due) l'ex sindaco di Monreale, Salvino Caputo per tentato abuso d'ufficio. Caputo è stato invece assolto per falso ideologico in atto pubblico. Nel 2004, secondo l'accusa, da sindaco del Comune di Monreale, l'attuale deputato del Pdl all'Assemblea regionale siciliana, Caputo, firmò una determinazione sindacale per impedire che un suo assessore e la moglie pagassero le multe automobilistiche che ammontavano a 1.300 euro. «L'assoluzione dai reati di falsità ideologica - ha detto Caputo - rispetto alla sentenza di primo grado, è un riconoscimento importante della mia estraneità ai fatti contestati. Rimane la mia amarezza personale per la mancata assoluzione dai reati di tentato abuso, reati per i quali ho sempre sostenuto e dichiarato la mia estraneità».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati