Voci da Lampedusa: dimenticati da tutti

Il vicesindaco Angela Maracentano: "Siamo molto preoccupati, perché non vogliamo ripercorrere i momenti drammatici che hanno contraddistinto la nostra isola"

PALERMO. "Dispiaciuto, come dispiace a tutta la comunità di Lampedusa, per questi morti. Noi siamo molto preoccupati, perché non vogliamo ripercorrere i momenti drammatici che hanno contraddistinto la nostra isola". Lo dice la senatrice della Lega e vicesindaco dell'isola, Angela Maracentano.
"Continuano gli sbarchi dalla Libia - aggiunge - e il Cnt non è in grado di fermare il fenomeno. Poi succedono queste tragedie che ci lasciano sconvolti. Siamo dimenticati dall'Italia e dall'Europa, eppure siamo la 'porta del Continente''.  La senatrice annuncia "una protesta riguardo i versamenti fiscali da parte degli operatori turistici e dei cittadini, perché siamo dimenticati dal mondo e da Dio. La prossima stagione estiva si annuncia nera, in quanto già abbiamo avuto disdette".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati