Ragusa, lettere anonime a dipendenti disabili della Provincia

Le missive contenevano offese e calunnie. Sono stata recapitate loro dopo che alle ultime consultazioni per il rinnovo delle Rsa, si sono candidati nella lista dell'Ugl

RAGUSA. Offese e calunnie anche a dipendenti disabili in lettere anonime che sono state recapitate ad alcuni dipendenti della Provincia di Ragusa che, alle ultime consultazioni per il rinnovo delle Rsa, si sono candidati nella lista dell'Ugl. Lo denuncia il segretario provinciale
dell'Ugl-Autonomie locali, Aldo Caruso, pronto a presentare un esposto alla Procura contro ignoti.


«La battaglia sindacale non può ridursi a queste meschinità - dice - e se gli ignoti estensori delle missive si prefiggevano lo scopo di indebolire la nostra azione sindacale, allora hanno minimamente fallito. Anzi, dopo questo episodio raddoppieremo gli sforzi». «Le lettere anonime indirizzate a dipendenti anche disabili afferma Paolo Nativo, segretario territoriale dell'Ugl di Ragusa - risultano di una cattiveria gratuita per il tono sprezzante e discriminatorio utilizzato».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati