Termini, protestano all'Ars gli operai della Fiat

I sindacati lamentano dei ritardi della Dr Motor e il mancato pagamento della cassa integrazioni degli operai dal mese di dicembre

PALERMO. «Gli operai della Bienne Sud, ditta dell' indotto di Termini Imerese dal primo dicembre non percepiscono la cassa integrazione. Uno dei mie colleghi ha quattro figli e non riesce a farli mangiare, mi ha detto che si vuole impiccare per la vergogna e quando la farà scriverà una lettera con in nomi dei responsabili». Lo ha detto Michele Russo della Rsu Fim della Bienne Sud ditta dell'indotto ex Fiat di Termini Imerese in Commissione attività produttive all' Ars, durante l'incontro con l'amministratore di Invitalia Domenico  Arcuri, i sindacati e i sindaci del comprensorio madonita,convocata per discutere dell'insediamento della Dr Motor nello stabilimento ex Fiat di Termini Imerese.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati