Primarie: ancora sequestri dei carabinieri

Le forze dell'ordine nella sede del Pd, quartier generale delle votazioni, per i verbali del seggio di piazza Indipendenza

PALERMO. I carabinieri stanno sequestrando nella sede del Pd a Palermo, quartier generale del comitato delle primarie, i verbali del seggio di piazza Indipendenza. Due carabinieri stanno notificando l'atto giudiziario al segretario provinciale del Pd Enzo Di Girolamo. Il provvedimento è stato emesso dalla Procura che ha aperto un'inchiesta su presunte attività illecite durante le primarie.


Quello di piazza Indipendenza è il secondo gazebo sotto osservazione: il primo a finire nel mirino degli inquirenti è stato quello dello Zen, dove sono stati indagati Francesca Trapani, la rappresentante di lista del Comitato di Fabrizio Ferrandelli, vincitore delle primarie, e il compagno. I due sono stati trovati in possesso di decine di tessere elettorali.


il vincitore è risultato Fabrizio Ferrrandelli con 661 voti, 216 in più di Rita Borsellino giunta seconda con 415 preferenze; quindi Davide Faraone con 277 e Antonella Monastra con 70. Ferrandelli ha vinto le primarie con 161 voti di scarto sulla Borsellino, risultato confermato prima dal comitato elettorale e poi dal collegio dei garanti che però ha annullato il voto nel gazebo dello Zen.


Secondo indiscrezioni, i carabinieri avrebbero acquisito un verbale redatto dal presidente del seggio di piazza Indipendenza in cui si dava atto che, all'atto del voto per le primarie del centrosinistra per la scelta del candidato sindaco di Palermo, un elettore sarebbe stato spinto e minacciato da un uomo che avrebbe poi dato del denaro alle persone in fila per votare. La Procura, che indaga per incetta di certificati elettorali in relazione al ritrovamento a casa di una coppia dello Zen, di 55 certificati, aveva delegato l'acquisizione del verbale in
seguito alla denuncia del cittadino che sarebbe stato aggredito. In questo caso i pm Gianluca De Leo, Ennio Petrigni e l'aggiunto Maurizio Scalia, ipotizzano, però, il reato di violenza privata. Anche la Digos sta compiendo accertamenti sulle primarie in relazione a un altro seggio: quello di via Campolo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati