Palermo, il programma della Caronia

Il deputato del Pid ha presentato la propria candidatura a sindaco. Riorganizzazione dell'apparato burocratico e amministrativo del Comune, gestione delle emergenze, rivalutazione delle periferie e sicurezza i punti chiave

PALERMO. Riorganizzazione dell'apparato burocratico e amministrativo del Comune di Palermo, gestione delle emergenze, rivalutazione delle periferie, sicurezza. Sono alcuni dei punti contenuti nel programma elettorale per Palermo del deputato regionale del Pid Marianna Caronia, che stamattina ha presentato in conferenza stampa la propria candidatura a sindaco della città del Pid. «Il momento è difficile, ma il cambiamento in questa città è possibile, e sono fortemente disponibile a dare il mio contributo per rendere Palermo migliore». «Il programma sarà definito - ha sottolineato l'ex vicesindaco della giunta Cammarata - anche grazie all'apporto e il contributo di partiti, liste civiche e movimenti, che sostengono la mia candidatura che spero di ufficializzare nelle prossime 48 ore».
Sulle parole dell'ex sindaco di Palermo, Diego Cammarata, la Caronia ha risposto: «Cammarata in una battuta ha dato il senso della mia partecipazione nella giunta guidata da lui. Mi ha definito incompatibile con la sua gestione della cosa pubblica. È il modo di fare politica che ci rende distanti per questo mi sono dimessa da vicesindaco».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati