Pestato da moglie e suocera, dai domiciliari all'ospedale

Giampiero Arrostuto, 35 anni, già due anni fa, dopo essere finito in manette per altri reati, aveva preferito il carcere alla detenzione in casa per i costanti litigi

CANICATTI'. Giampiero Arrostuto, 35 anni, agli arresti domiciliari per spaccio di droga, è finito nell'ospedale civile di Canicattì, dopo essere stato pestato da moglie e suocera. Durante una lite familiare, Arrostuto è stato picchiato dalle due donne nella sua casa, dalla quale non poteva fuggire. L'uomo due anni fa, dopo essere finito in manette per altri reati, aveva preferito il carcere alla detenzione domiciliare per i costanti litigi con la moglie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati