Palermo, parte la cassa integrazione per i dipendenti di Migliore

Accordo tra aziende e sindacati. Il via lunedì e durerà per dodici mesi. La misura coinvolge 261 lavoratori, esclusi dirigenti e apprendisti

PALERMO. Per tutti i 261 lavoratori di Migliore Spa, partirà la domanda di cassa integrazione guadagni straordinaria, per la durata di dodici mesi a partire dal prossimo 19 marzo. Esclusi dirigente e apprendisti. Lo comunica la Uiltucs Sicilia, che ha firmato l'accordo assieme all'azienda e alle altre organizzazioni sindacali.  


Una trentina di figure, tra cui diversi amministrativi, resteranno invece al lavoro ancora per qualche settimana «per portare a compimento le pratiche contabili e amministrative». Nel verbale si legge che «il permanere nell'organico aziendale, pur se in cassa integrazione straordinaria, è condizione necessaria per fungere da strumento di ricollocazione, anche parziale, dei lavoratori, in altre realtà aziendali che fossero interessate a rilevare o ad acquisire in affitto l'azienda o rami dell'azienda stessa».


In sostanza, spiega Pietro La Torre, segretario regionale Uiltucs, «lo strumento adottato per i lavoratori è funzionale al consolidamento del debito e alla ricerca della partnership che possa rilanciare l'azienda e riassorbire anche in parte i lavoratori. Rimangono delle criticità relative ad alcune mensilità arretrate che saranno oggetto di discussione di un imminente incontro».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati