Zamparini: "Arabi arrivano al 50%"

Il presidente del Palermo: "Spero possano arrivare entro la fine dell'anno. Con il loro ingresso non saremo più costretti a vendere i nostri campioni"

PALERMO. «Stiamo lavorando con un sceicco arabo e un imprenditore pakistano di un progetto per fare entrare nuovi investimenti nel Palermo Calcio. C'è il 50% di possibilità che l'affare si concretizzi entro fine anno». Lo ha detto il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, a margine dell'inaugurazione del suo centro commerciale a Palermo. «Loro sono già presenti in altri mie progetti - ha spiegato - sarebbe la prima volta in Italia che il mondo arabo entra nel calcio. Se va in porto questo progetto ci sarà un altro budget e potremo permetterci di non vendere i nostri giovani e creare una squadra in grado di vincere molto. Potremmo avere un bilancio come quello del Napoli che ci sopravanza di almeno 40 milioni. Se arrivano fondi nuovi potremmo anche offrire stipendi più alti e non perdere i nostri campioni».


Zamparini ha poi parlato dei prossimi impegni della squadra: «Se Mutti perdesse altre due o tre partite è normale che la sua situazione potrebbe diventare critica. A Lecce sarà la partita più difficile del campionato, sarebbe stato meglio incontrare l'Inter. Stimo moltissimo Mutti, ha molto buon senso. Abbiamo un ottimo rapporto, ma devo capire cosa fare». «C'è stata un'involuzione - ha spiegato - dopo il disastro a Siena, dove un arbitraggio indegno ci ha demoralizzato. È vero, inoltre, che noi non possiamo fare a meno di Silvestre, Migliaccio e Balzaretti. Spero che i primi due rientrino a Lecce».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati