Regione, long list per dipendenti a caccia di incarichi

Il dipartimento Beni culturali ha avviato l’aggiornamento degli elenchi ai quali può accedere il personale tecnico in servizio negli uffici centrali e periferici

PALERMO. In arrivo una nuova 'long list' al dipartimento dei Beni culturali della Regione siciliana. Ma quuesta volta non è riservata a professionisti che inseguono consulenze pubbliche, ma ai dipendenti regionali a caccia di nuovi incarichi nell'amministrazione pubblica.
All'elenco può accedere il personale tecnico in servizio negli uffici centrali e periferici del dipartimento dei Beni culturali e i dipendenti di altri dipartimenti "per il conferimento di incarichi nell'ambito delle proprie attività istituzionali sulla base dei requisiti di corrispondenza professionale".
Il personale che ambisce a far parte della long lista dovrà inviare la propria disponibilità all'assunzione di incarichi, corredata dal curriculum, entro e non oltre il 16 marzo, come stabilisce l'apposita circolare firmata dal dirigente generale del Dipartimento, Gesualdo Campo. "La formazione degli elenchi - precisa Campo - non pone in essere nessuna procedura selettiva, concorsuale, paraconcorsuale, né parimenti prevede alcuna graduatoria di merito, ma semplicemente l'individuazione del personale regionale al quale potere affidare incarichi secondo le esigenze del dipartimento". Se il dipendente, inserito nelle liste, rifiuterà l'incarico proposto sarà cancellato dall'elenco. La disposizione è in linea con la delibera della giunta regionale, approvata il 5 agosto, riguardo il contenimento della spesa pubblica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati