Palermo, Costa candidato di Pdl e Udc

L'ex presidente del Coni regionale sarà sostenuto anche dall'Udc e da Grande Sud. Tramonta quindi la possibile candidatura del presidente dell'Ars Francesco Cascio. E' il risultato di una riunione cui hanno a partecipato Antonello Antinoro e Nino Nascé

PALERMO. Il Pdl appoggia il candidato a sindaco di Palermo Massimo Costa. Tramonta quindi la possibile candidatura del presidente dell'Ars Francesco Cascio. E' il risultato di una riunione cui hanno a partecipato Antonello Antinoro e Nino Nascé per il cosiddetto Cantiere Popolare, che appoggia la candidatura a sindaco di Marianna Caronia, e Giampiero Cannella e Francesco Scoma per il Pdl, che si è tenuta nella sede del Cantiere Popolare a Palermo.
"Nell'eventualità di un ballottaggio e quindi di secondo turno, l'impegno delle due formazioni politiche, Pdl e Cantiere Popolare, è quello di ritrovarsi sulla stessa posizione, nella consapevolezza che il bene della città di Palermo non possa prescindere dalla formazione di un'area dei moderati che Pdl e Cantiere Popolare insieme rappresentano e che intendono valorizzare con il contributo di altri soggetti".
Lo dicono Antonello Antinoro e Nino Nascé per il Cantiere Popolare e Giampiero Cannella e Francesco Scoma per il Pdl, nella riunione tenutasi oggi nella sede del Cantiere Popolare a Palermo. "Pdl e Cantiere Popolare - dicono - da alleati strategici, sin dall'origine della loro formazione, si sono posti l'obiettivo dell'allargamento dell'area dei moderati a Palermo, in Sicilia e nel Paese. In quest'ottica, con riferimento alle elezioni amministrative di Palermo, si era in un primo tempo concordata la celebrazione di primarie di coalizione per l'indicazione del candidato sindaco, rispetto alle quali avevano dato la loro generosa disponibilità Marianna Caronia, Pippo Enea e Francesco Scoma".
"Il repentino mutamento - concludono - del quadro politico e l'accelerazione che ha portato alla rottura del Terzo Polo, senza dimenticare la pessima prova di sé che il centrosinistra ha offerto in occasione delle loro primarie, hanno suggerito di modificare il percorso, facendo sì che si sottoponesse al giudizio degli elettori al primo turno la candidatura di Marianna Caronia sostenuta da Cantiere Popolare, dalla lista Amo Palermo e da altre liste civiche, e la candidatura di Massimo Costa, sostenuta dal Pdl, dall'Udc e da Grande Sud".



MICCICHE': TERZO POLO CONVERGA SU COSTA. "Dopo l'adesione del Pdl, spero ancora che tutte le forze del terzo polo possano convergere sulla candidatura di Massimo Costa per completare così quell'area dei moderati che rappresenta l'unica vera alternativa a questa sinistra". Lo afferma, in una nota, il parlamentare nazionale e leader di Grande Sud Gianfranco Micciché.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati