Amianto, rinviati a giudizio tre ex dirigenti Fincantieri

Secondo l'accusa, i dirigenti non adottando le misure di sicurezza previste dalla legge, sarebbero responsabili della morte e dei danni subito dagli operai a Palermo, che hanno contratto gravissime forme tumorali

Sicilia, Cronaca

PALERMO. Il gup Maria Pino ha rinviato a giudizio tre ex dirigenti della Fincantieri di Palermo, Luciano Lemetti, Giuseppe Cortesi e Antonino Cipponeri, accusati di omicidio colposo e lesioni gravissime.   Il processo inizierà il 6 giugno davanti alla prima sezione del tribunale monocratico. Secondo l'accusa, i dirigenti non adottando le misure di sicurezza previste dalla legge, sarebbero responsabili della morte e dei danni subito dagli operai a Palermo, che hanno contratto gravissime forme tumorali avendo lavorato a contatto con l'amianto. I tre imputati sono già stati condannati in primo grado in un altro processo. Altri due tronconi sono in fase di dibattimento davanti al tribunale monocratico

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati