Messina, "perdono giudiziale" per Ruby