Costa: "Il Pdl con noi? E' ben accetto"

Il candidato del Terzo polo: "Se decide di condividere il mio programma, volentieri. Io, così come Casini, Fini e Miccichè, credo nella ricomposizione dell'area moderata"

Sicilia, Politica

PALERMO. «Il Pdl? Se decide di condividere il mio programma, è ben accetto». Lo dice Massimo Costa, candidato sindaco a Palermo per Terzo polo, Grande sud e Mpa.  "Io, così come Casini, Fini e Miccichè - afferma - credo nella ricomposizione dell'area moderata. L'importante è che chi vuole prendere parte al mio progetto metta davanti gli interessi generali a quelli particolari. Le vecchie divisioni partitiche oggi non hanno più senso. Chi vuole lavorare sulle cose da fare è ben accetto. Anche il Pdl".


CASCIO, DECISIONE RINVIATA. Intanto litta il vertice romano che doveva sulla candidatura del presidente dell'Ars Francesco Cascio a sindaco di Palermo. Impegni del
segretario del Pdl Angelino Alfano hanno fatto saltare l'incontro nella sede di via dell'Umilta' con gli alleati del Pid. Tra le ipotesi sul tavolo anche un ticket Francesco
Cascio-Marianna Caronia, quest'ultima parlamentare regionale del Pid, vicesindaco nell'ultima parte della gestione di Diego Cammarata. Bisognera' dunque attendere ancora e una risposta dovrebbe arrivare entro 48 ore.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati