"A scuola di antimafia" con Addiopizzo

PALERMO. Giovedì 8 marzo, alle 18, il Comitato Addiopizzo inaugura uno spazio di lettura all'interno della propria sede, un bene confiscato al boss Masino Spadaro, secondo la legge 109/96.  I locali di via Lincoln 131, vengono aperti ancora una volta alla cittadinanza, con una serie di appuntamenti con alcuni autori ed attivisti impegnati nel campo dell’antimafia. Durante questi incontri gli ospiti potranno raccontare se stessi ed il loro percorso, sia personale che letterario all’insegna della lotta alla mafia. Verranno presentati testi incentrati sul tema delle mafie e dei vari movimenti antimafia.


Base dell’organizzazione dello spazio di lettura, la nuova biblioteca del Comitato Addiopizzo. Più di 250 i volumi sulla tematica mafiosa, che sono stati messi a disposizione dalle principali case editrici nazionali e possono essere consultati e letti presso i locali dell'associazione antiracket.


Per condividere lo spazio e restituirlo alla cittadinanza, Addiopizzo invita al primo dei cinque incontri, previsti in calendario fino a metà maggio.
Si parte con “A scuola di Antimafia”, un incontro sul tema dell’antimafia nella scuola, per l'affermazione di una cultura antimafia tra i più giovani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati