Termini Imerese, operai Fiat occupano i binari

Circa in duecento, senza salario da tre mesi e in attesa della cassa integrazione. La tensione è alimentata dai ritardi di Dr Motor, la società che dovrebbe acquisire lo stabilimento siciliano

TERMINI IMERESE. Duecento operai senza salario e da tre mesi in attesa della cassa integrazione hanno occupato i binari della stazione di Termini Imerese (Pa). Si tratta dei lavoratori di quattro imprese dell'indotto Fiat: Bienne sud, Pellegrini, Ssa e Manital. «Si aspetta il decreto del ministero del Lavoro - dice il segretario della Fiom di Palermo, Roberto Mastrosimone - che incomprensibilmente non viene firmato». La tensione è alimentata dai ritardi di Dr Motor, la società che dovrebbe acquisire lo stabilimento Fiat siciliano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati