Di Pietro: Borsellino? Non so se vincerà

Il leader di Italia dei Valori, vittima di uno scherzo radiofonico: "Vediamo cosa succede domenica a Palermo... Non vorrei che quello che è uscito da me vada a vincere e noi che abbiamo appoggiato la Borsellino..."

PALERMO. "Vediamo cosa succede domenica a Palermo... Non vorrei che quello che è uscito da me vada a vincere e noi che abbiamo appoggiato la Borsellino...". Il riferimento è alle primarie per la scelta del candidato a sindaco del centrosinistra.
A parlare dell'ex militante del suo partito Fabrizio Ferrandelli è il leader di Idv, Antonio Di Pietro - che domani sarà a Palermo - convinto di discutere al telefono con Nichi Vendola. In realtà il suo interlocutore è un attore della trasmissione radiofonica "Tutti Pazzi per Rds" che gli ha fatto uno scherzo, come riportano alcuni quotidiani locali. Di Pietro sembra insomma preoccupato che Ferrandelli possa battere Rita Borsellino. Il falso Vendola dice: "E il cetriolo...".
"Me lo ritrovo io" ribatte l'ex magistrato del pool di Mani Pulite. In corsa per le primarie che si terranno il 4 marzo prossimo vi sono quattro candidati: Rita Borsellino sostenuta da una grossa parte del centrosinistra (Pd, Idv, Sel) e proposta da Pierluigi Bersani. Il suo più diretto avversario sembra essere proprio Ferrandelli ex capogruppo di Italia dei Valori al consiglio comunale appoggiato da quella parte del Pd che all'Ars sostiene il governo Lombardo. E poi Davide Faraone, deputato regionale con tessera Pd in tasca, "rottamatore" sostenuto da Matteo Renzi, sindaco di Firenze e Antonella Monastra (sostenuta da movimenti e associazioni, e un passato che va dal Pci a Rifondazione comunista).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati