Truffa all'Ue, sequestrato il Kempinsky

Nell'ambito dell'inchiesta sono stati notificati tredici avvisi di garanzia con l'accusa di truffa aggravata ai danni del Por Sicilia. Si tratta di un resort di 99 stanze, che fa parte di un circuito mondiale di 54 alberghi di lusso. Il presidente smentisce: "E' tutto in regola"

MAZARA. La guardia di finanza ha sequestrato l'hotel di lusso Kempinski Giardino di Costanza a Mazara del Vallo per ordine della procura di Marsala. Nell'ambito dell'inchiesta sono stati notificati tredici avvisi di garanzia con l'accusa di truffa aggravata ai danni del Por Sicilia. A coordinare l'inchiesta è il sostituto procuratore della Repubblica di Marsala, Dino Petralia; il valore del sequestro è superiore ai 13 milioni di euro.  Il «Kempinski Giardino di Costanza» è un resort di 99 stanze, che fa parte di un circuito mondiale di 54 alberghi di lusso, risultato di un investimento fatto dalla società Mediterranea che ha usufruito di capitali pubblici e privati.


In relazione alle notizie di stampa apparse nel pomeriggio, relative al Kempinski di Mazara, e in attesa di riceverne notifica, preciso che, secondo informazioni telefoniche da me raccolte, dovrebbe trattarsi di un provvedimento che la magistratura ha ritenuto di assumere a valle di un'indagine avviata nel 2007, in attesa di verificare lo stato della spesa dei fondi in questione». Lo dice Giovanni Savalle, presidente della società Medieterranea spa, proprietaria dell'hotel Kempinsky Giardino di Costanza di Mazara del Vallo (Tp), sequestrato oggi dai finanzieri per truffa all'Ue.  «Preciso - prosegue - che i fondi in discussione sono quelli previsti dal patto territoriale Trapani sud, pari a 6,5 mln, che sono stati regolarmente spesi dalla società per la costruzione dell'hotel, come da documentazione che esibiremo alla magistratura. Da quanto apprendo, informalmente, la contestazione riguarderebbe 5 mln su un investimento complessivo di circa 25 mln. La documentazione di spesa in possesso della società dimostra ampiamente l'investimento effettuato».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati