Scommesse clandestine, sequestri in due sale a Palermo

La Guardia di Finanza è intervenuta nella zona di via Oreto e a Passo di Rigano. Le scommesse avvenivano attraverso siti sprovvisti dell'autorizzazione dei Monopoli di Stato.

PALERMO. Una sala scommesse è stata sequestrata a Palermo, nei pressi di via Oreto, dai finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria. Il titolare, denunciato a piede libero alla Procura, è infatti risultato sprovvisto della prescritta licenza di pubblica sicurezza, nonché delle autorizzazioni e concessioni di legge. I militari hanno proceduto al sequestro preventivo d'urgenza del locale nonché delle apparecchiature utilizzate: 6 televisori, 3 stampanti, 3 monitor e 8 postazioni terminali complete, impostate con Domain Name System (Dns). La modifica aveva lo scopo di eludere il blocco dell'indirizzo Internet Protocol, disposto dai Monopoli per impedire il collegamento a siti esteri non autorizzati al gioco delle scommesse sul territorio nazionale.
I controlli della Guardia di Finanza hanno accertato violazioni di legge anche in una sala giochi, nella zona di Passo di Rigano. Gli investigatori hanno sottoposto a sequestro penale 16 computer fissi collegati a siti stranieri sprovvisti della necessaria autorizzazione rilasciata dai Monopoli. Inoltre le giocate eseguite tramite i computer collegati sui siti illegali erano effettuate in totale evasione d'imposta.
I finanzieri hanno trovato nei cestini dell'immondizia una discreta quantità di ricevute di giocate sui siti non autorizzati. Il locale, i Pc e le stampanti, oltre all'incasso della mattinata, pari complessivamente a 500 euro, sono stati sequestrati ed il titolare  denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Palermo insieme ad un'altra persona di 53 anni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati