Dirigente comunale licenziato, il giudice non lo reintegra

AGRIGENTO. Il giudice del lavoro del tribunale di Agrigento ha respinto la richiesta di riammissione in servizio di Calogero Morreale, già dirigente dell'ufficio urbanistica del Comune. L'uomo, vincitore di concorso pubblico, aveva impugnato il suo licenziamento dopo che l'amministrazione comunale aveva proceduto alla rescissione del contratto di lavoro per «il mancato superamento del periodo di prova». Il giudice del lavoro, in secondo grado, ha sciolto la riserva non riconoscendo i motivi d'urgenza e pertanto non ha accolto la richiesta di immediata riassunzione di Morreale, ribadendo quanto contenuto nell'ordinanza del Giudice monocratico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati