Bersani: "Da Palermo parte la riscossa civica"

Il segretario del Pd, accompagnato da Rita Borsellino, nel capoluogo siciliano per una visita. "La morale del Sud si estenderà all'intero Paese"

PALERMO. Il segretario del Pd Pierluigi Bersani, accompagnato da Rita Borsellino, una delle candidate alle primarie del centrosinistra a Palermo, ha visitato la sede della comunità Sant'Egidio, spiegando che dal capoluogo siciliano «partirà la riscossa civica e morale del Sud che si estenderà all'intero Paese». Quella di Palermo è la prima tappa dell'iniziativa del Pd denominata «destinazione Italia» organizzata dal partito in vista delle prossime elezioni amministrative.


Rispondendo alle domande sulle acque agitare nel Pd siciliano, dove pende una richiesta di sfiducia del segretario Giuseppe Lupo, Bersani ha risposto che «ognuno usi i propri argomenti ma si ricordi che poi c'è il giorno dopo. Tutti stiamo lavorando per lo stesso obiettivo: far rinascere il Paese a partire dalle amministrazioni locali». Per quanto riguarda le polemiche sollevate da uno dei candidati alle primarie, Davide Faraone, che ha accusato Bersani di non sostenere il ruolo di arbitro ma di essere il dodicesimo uomo della squadra che sostiene Borsellino, il segretario ha
sottolineato di essere «molto contento» di appoggiare la candidatura della sorella del magistrato ucciso in via D'Amelio. «Non è un mistero - ha aggiunto - che io abbia invitato Rita Borsellino a candidarsi perchè è una persona che può contribuire a dare uno scossone. Abbiamo voluto primarie di coalizione se tra i candidati ci sono posizioni diverse non siamo certo alla resa dei conti».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati