Alcamo, bomba carta davanti alla segreteria del senatore Papania

L'esplosione ha provocato danni limitati al portone e ad un'auto parcheggiata nella centrale via Roma. Tre ore dopo incendiata l'auto di un suo familiare

TRAPANI. Una bomba carta è esplosa intorno alle 23 di ieri, ad Alcamo, davanti al portone d'ingresso della segreteria politica del senatore Antonino Papania (Pd), in via Roma. L'esplosione ha provocato danni limitati al portone e ad un'auto parcheggiata.
Il boato è stato avvertito in tutto il centro storico cittadino. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Alcamo che stanno conducendo le indagini.


ALTRO EPISODIO. I carabinieri indagano su un incendio, di accertata matrice dolosa, che la scorsa notte ha danneggiato ad Alcamo, nella via Kennedy, l'auto dell'avvocato civilista Rosario Papania, figlio di un cugino del senatore Antonino Papania. Il rogo si è sviluppato intorno alle 2. Tre ore prima, alle 23, una bomba carta era esplosa davanti alla segreteria del parlamentare, in via Roma. Gli investigatori definiscono "particolare" la circostanza che i due episodi, apparentemente non collegati, si siano verificati a distanza di solo tre ore l'uno dall'altro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati