Vigile ucciso a Milano: un arresto in Austria

MILANO - Era già nel mirino del reparto speciale Cobra della polizia austriaca per un traffico di opere d'arte rubate. Ieri è stato arrestato con altre cinque persone: per i quadri che intendeva piazzare, dal valore di un milione di euro, ma anche per un mandato di cattura europeo perché accusato di aver favorito la fuga in Ungheria di Goico Jovanovic, il giovane di origine serba che lo scorso 12 gennaio, a bordo di un Suv, ha investito e ucciso il vigile urbano Niccolò Savarino a Milano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati