Migliore, i dipendenti pronti al corteo

Manifestazione a Palermo, dopo la decisione dell'azienda di mettere in cassa integrazione 269 dipendenti

PALERMO. La Fisascat Cisl Palermo, dopo la richiesta da parte della ditta Migliore di cassa integrazione a zero ore per tutti i lavoratori di tutti i punti vendita di Palermo e Trapani, nonché all'aggravarsi dell'ormai nota vicenda che sembra vedere al più presto chiusi tutti i negozi, con il conseguente clima di assoluta incertezza lavorativa, ha
proclamato lo sciopero ad oltranza dei lavoratori con sit in davanti il negozio Grande Migliore im viale Regione Siciliana e ha chiesto al prefetto una convocazione fissata
per oggi (venerdì 17 febbraio) alle 10,30. Si svolgerà un corteo che partirà da via Generale Di Maria, proseguendo per via Notarbartolo, via Libertà, via Ruggero Settimo fino a giungere alla Prefettura. Nei negozi Migliore che vendono, dai fili elettrici alle Tv dalle lenzuola ai frigoriferi, lavorano 269 dipendenti. In alcuni casi entrambi i componenti di una coppia di coniugi lavorano nella ditta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati