Costa, 39 superstiti chiedono risarcimento da 520 milioni di dollari

WASHINGTON. Trentanove passeggeri superstiti del naufragio della Costa Crociera chiedono un risarcimento danni di cinquecentoventi milioni di dollari. Secondo l'esposto, le accuse sono gravissime: "C'é stata enorme imprudenza". Secondo l'avvocato gli addetti della nave "hanno agito senza tutelare la sicurezza dei passeggeri". Si tratta della stessa 'group action' nata a Miami, avviata da sei passeggeri, 4 americani e 2 italiani, a fine gennaio. A loro, negli ultimi giorni, si sono aggiunti altri 33 superstiti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati